Le Gall

 

- P. San Giorgio, Sabato 8 Agosto 2009 -

 

...appannato dalla concorrenza negli ultimi anni e chiuso fino alla settimana scorsa per sequestro (guai demaniali), passa sotto la gestione Merli e torna alla ribalta il noto locale di Porto San Giorgio.

 

Ambiente : voto 7+ , tutta rinnovata la struttura del locale e in parte anche lo stabile che ospita lo chalet: la porzione di balneare che ospita le serate si è molto espansa rispetto alle scorse stagioni tanto che ora l'ingresso è appunto dai nuovi "Bagni Merli" e non dalle scalette che venivano usate in passato (ora sono chiuse). Il colore predominante ora è il bianco. Tutta l'area è racchiusa da una recinzione in legno bianco per impedire l'accesso non autorizzato. Nell'area antistante l'ingresso (ancora all'esterno dello chalet) un bar , divanetti e poltroncine offrono ristoro ai clienti che aspettano di poter entrare.. proprio l'ingresso sembrava nella serata di apertura ( 1 agosto 2009) il problema fondamentale: una lunga coda, secondo noi inutile, si era formata anche alle 3 di notte con la motivazione " il locale è strapieno", cosa non veritiera e come al solito voluta appositamente per dare esclusività al locale... neanche fossimo in Costa Smeralda! Nella seconda serata  l'ingresso è diventato a consumazione obbligatoria per i maschietti e anche la richiesta all'ingresso è notevolmente diminuita... ne guadagna la scorrevolezza all'ingresso. 

Proseguendo con la descrizione del locale, avanzando dopo l'ingresso (nel retro del quale si trovano i servizi igienici ora ben organizzati) troviamo un'area dove la musica non è di volume elevato, presenti molti bei tavoli con divani bianchi e struttura in legno a copertura, nonché il primo dei due bar: in questa zona molte persone sostano per fare due chiacchere e sorseggiare il proprio drink. A differenza del passato, avvicinandoci alla zona clou del locale, non vi sono più itavoli incassati nelle nicchie ricavate sotto la terrazza dello chalet, in questo spazio ora trova posto solo la console che si affaccia sulla pista (simile alla vecchia versione) che è tutta circondata dai tavoli VIP (pullulano di belle ragazze più o meno pagate per deliziare la vista dei clienti) che sono gestiti stile "privè". Al di fuori di questo rettangolo vi sono gli altri tavoli, che ricoprono tutto il perimetro del locale, e il secondo bar. La pavimentazione è tutta in legno per la gioia delle signorine con i tacchi.

 

 

Bar : voto 7 , sono collocati agli estremi del locale, non sono mai troppo affollati e offrono un buon servizio.

 

Gente : voto 6.5 , non mancano le belle ragazze... vista la selezione all'ingresso ci si aspetterebbe solo un certo tipo di abbigliamento all'interno ma, a quanto pare, le eccezioni esistono sempre. Il difetto ricorrente come in altri locali dello stesso tipo è l'impressione che tutto l'area "privè" sia abbastanza "finta". Per fortuna non è tale da rovinare la serata al resto degli ospiti.

 

 

Tavoli : voto 6.5 , escludendo i tavoli VIP che godono di trattamento privilegiato, anche i tavoli cosiddetti "normali", anche se a volte un po' troppo piccolini per il numero degli occupanti, sono ben serviti e collocati bene. Il prezzo parte dai 20 euro.

 

Musica : voto 6/7 , nessun sound esclusivo per questo chalet... si ascoltano i soliti pezzi più o meno commerciali in voga nella stagione che però contribuiscono bene ad animare la serata. Vocalist bocciato. Impianto di diffusione ben studiato per non arrecare disturbo agli alberghi limitrofi.

 

Staff : voto ? , pessimo il comportamento di alcuni dei buttafuori all'ingresso che nonostante il loro abbigliamento elegante sono "grezzi" e maleducati. Ben educate e preparate le driver. Lo staff tavoli (escluse le ragazze che affollano i tavoli VIP) è ben organizzato ed efficiente.

Parcheggio : voto ? , non ci risulta vi sia  un parcheggio riservato al locale... non agevole ma neanche impossibile trovare parcheggio nelle zone limitrofe al locale (ad esempio il parcheggio in terra di fronte al Bounty).

 

 

Ingresso :  consumazione obbligatoria per gli uomini (15 euro). La classica forma di discriminazione sessuale !

Voto Finale: 7

La serata è molto bella nonostante le molte pecche e scocciature date dall'ingresso e dalla forma organizzativa del locale... un ambiente un po' troppo costruito vizia l'atmosfera (facoltosi clienti popolano i tavoli VIP al centro del locale accompagnati da signorine che allietano la loro serata) a discapito ti tutto il resto della clientela che costituisce il vero successo del locale.